Facebook Insights, il mistero della “balena” al contrario

facebook insights balena contrario

Ormai da settimane mi capita di vedere sempre più spesso Social Media Manager disperati a causa di una delle ultime, repentine novità nei Facebook Insights; recandosi infatti in “Post” alla sezione relativa a quando i fan sono online (calcolata sull’ultima settimana di attività), i dati risultano poco credibili, a dir poco folli.

Cosa è successo? Come risolvere il problema?

Quando gli utenti sono online viene basato su un altro fuso orario

facebook insights quando i fan sono online

 

Guardando al grafico, sembrerebbe infatti che una consistente porzione di fan non sia presente in piattaforma durante il pomeriggio, ma sia invece molto attiva quando cala il buio, di notte e nella prima mattinata. È possibile? Per quanto ciò possa accadere per nicchie molto specifiche (probabilmente vampiri), il dato è corretto se contestualizzato.

Come si nota infatti dalla scritta che compare sopra il grafico, la presenza online degli utenti viene mostrata nel fuso orario del Pacifico (-9 ore dall’Italia) e fa quindi sfalzare tutti i dati; raggiunto il Centro Assistenza la risposta è stata appunto che i dati vengono mostrati in questo fuso orario, al momento non si hanno motivazioni in merito, né si  sa se e quando verrà risolto il problema.

Ma siamo sicuri che sia un vero problema?

La soluzione si chiama Facebook Analytics e può essere il tuo migliore amico nel Facebook Marketing

Riflettiamo un attimo:

in un’epoca in cui le persone sono costantemente online in qualsiasi momento del giorno, in un’epoca in cui si controlla la propria Sezione Notizie la mattina mentre si è in metro per andare a lavoro così come la sera davanti alla tv o in fila per entrare in un locale, spesso decine di volte in un giorno (un minuto su 5 di quelli che trascorriamo sul nostro smartphone è su Facebook o Instagram), ha davvero senso basare i nostri orari di pubblicazione su questo dato?

Direi proprio di no, ecco perché il problema dei dati rispetto a quando gli utenti sono online è un falso problema, o quanto meno davvero poco rilevante. Oltretutto, Facebook ci mette a disposizione uno strumento molto più potente, che permette di analizzare le attività della pagina, di Messenger, delle app e del pixel offrendo dati unici: Facebook Analytics.

Basta infatti recarsi qui, attivare gli Analytics, in questo caso per la pagina Facebook, e già nella Panoramica si potrà trovare la tabella con gli utenti attivi, ora per ora, per il periodo di tempo da noi selezionato:

facebook analytics utenti attivi

Sarà quindi possibile vedere non semplicemente quando sono online, ma quando gli utenti si sono mostrati più attivi (hanno quindi interagito con la nostra pagina) e fare scelte o eventuali test ponderati su dati molto più sensati.

Da notare che, ovviamente, i picchi di attività molto probabilmente si registreranno nei momenti in cui avremo pubblicato qualcosa in passato, quindi vale la pena sempre fare dei test per valutare in quali orari e per quali rubriche gli utenti si mostrano più ricettivi.

È inoltre possibile approfondire l’attività cliccando sulla barra del menu alla voce Utenti Attivi:

Qui si possono segmentare per ora, giorno, ma anche genere, fascia di età, città e molto altro; i Facebook Analytics sono uno strumento imprescindibile da conoscere e usare per chiunque voglia fare Facebook Marketing seriamente (ti permettono anche di analizzare l’attività del tuo sito web!), quindi ti consiglio di farci amicizia il prima possibile.

Lascia stare “la balena” come sta e inizia a concentrarti sui dati che contano davvero 😉

3.67 avg. rating (76% score) - 6 votes
Share:

Tu cosa ne pensi?

Commenti

Veronica GentiliFacebook Insights, il mistero della “balena” al contrario