Quando e perché usare il Business Manager

usare-facebook-business-manager

Arrivato già da un paio d’anni in casa Facebook, il Business Manager è uno degli strumenti più disprezzati da chi con la piattaforma ci lavora.
È considerato un inutile tool inventato allo scopo di rendere la vita ancora più difficile ai marketer e non ne è ancora ben chiaro il senso e l’utilità; eppure, il Business Manager può davvero migliorare la vita e i processi di chi lavora con Facebook tutti i giorni.
Vediamo come.

Innanzitutto, cosa è il Business Manager?

la struttura del business manager Si tratta di “un ombrello” che raccoglie sotto di sé le entità più importanti con le quali l’azienda ha a che fare tutti i giorni su Facebook, tra i quali le Pagine aziendali,le persone che hanno accesso alle Pagine, gli account pubblicitari e gli strumenti per gestirli (Pannello gestione inserzioni e Power Editor).
Questo strumento permette di controllare e gestire Pagine, Account Pubblicitari e accessi da un’unica interfaccia, alla quale si può accedere come Amministratore o come Impiegato.

Veronica, sinceramente…ma ce ne era bisogno?

Assolutamente sì.
Pensa a tutte quelle aziende e, soprattutto, agenzie che hanno accesso a svariate pagine e account; fino a poco tempo fa dovevi gestire tutto dal tuo account personale, far comparire collaboratori e dipendenti con il loro profilo personale nella gestione di Pagine ed account pubblicitari, stare attento a non sbagliare identità sulla Pagina e magari commentare a nome della stessa anziché tuo.
Pensa alle aziende con vari punti vendita o comunque varie pagine da gestire, tutto dal proprio profilo personale, dovendo dare e gestire accessi ad altre persone ed agenzie ad uno ad uno, annettendoli come profili personali.
Il Business Manager nasce proprio per problemi come questo, dare “un gestionale” per centralizzare tutte le proprietà dell’azienda e separare l’aspetto personale e privato da quello aziendale: con il BM aggiungi le persone tramite la loro mail aziendale, esse accedono con il proprio profilo personale, ma agli altri è visibile solo l’email aziendale, il nome e il cognome.

Chi dovrebbe crearsi un Business Manager?

Dai movimenti che vedo nella piattaforma, la mia idea personale è che presto il BM sarà obbligatorio per chiunque voglia fare business su Facebook.
Ma in assenza di direttive ufficiali, consiglio vivamente di attivare il BM a:

  • Agenzie che gestiscono più account pubblicitari e Pagine (direi che nel caso di agenzie è imperativo, mi stupirei di lavorare con un’agenzia che non ne ha uno)
  • Brand con più pagine (più di 3) e più di un account pubblicitario
  • Brand che necessitano di accesso ad account pubblicitari e Pagine a nome brand (e non a nome “Mario Rossi”)
  • Brand che lavorano con partner e agenzie (alle quali devono dare accesso)
  • Siti o blog che devono condividere pubblici personalizzati o video
  • Brand che lavorano in ecommerce e vogliono fare retargeting con il Catalogo Prodotti

Tieni presente che per chi fino ad oggi ha utilizzato un accesso condiviso, lo switch al BM è praticamente obbligatorio; per chi invece utilizza un profilo personale “aziendale” condiviso con il proprio team attraverso il quale gestisce le varie Pagine/account pubblicitari collegati all’azienda, vi consiglio di muovervi a passare al BM. Per Facebook il vostro è un Profilo Falso e come tale si riserva il diritto di sospenderlo o rimuoverlo quando vuole.

Sì, potreste perdere tutto.

I vantaggi e gli svantaggi del Business Manager

Ovviamente non è tutto oro quello che luccica.

Tra gli svantaggi del BM troviamo:

  • Bug: bug a pacchi, continuamente, in qualunque sezione dello strumento. Purtroppo, è il prezzo da pagare per una piattaforma in continua evoluzione, pare.
  • Set up: il set up iniziale è un po’ noioso, ma va fatto una volta sola e per molti è indispensabile, come abbiamo visto. Per iniziare ti consiglio di partire da qui. Mi raccomando, il BM va aperto e settato da parte di una persona che lavora stabilmente nell’azienda per la quale viene creato e ha intenzione di restare (non dall’agenzia di passaggio o dal dipendente che se ne va il giorno dopo), perché non può essere rimosso
  • Impossibilità di rimuovere gli account pubblicitari: una volta aggiunti al BM, non si possono togliere
  • Difficoltà nell’eliminare le Pagine aggiunte: si possono togliere, ma la procedura è abbastanza noiosa
  • Non si possono commentare le recensioni: una volta loggati nel BM, niente commenti alle recensioni. Spero si tratti di un bug e lo risolvano presto
  • Usabilità tra-la-la: ok, il BM non è proprio un esempio di user experience fantastica, ma aggiungono feature e opzioni di navigazione ogni giorno, quindi si presuppone che migliorerà

Tra i vantaggi abbiamo la possibilità di gestire accessi da un’unica interfaccia, quella di poter condividere video e pubblici personalizzati tra le Pagine e il poter dire finalmente addio a quella noiosa e imbarazzante sovrapposizione tra vita privata e professionale: adesso possiamo aggiungere le aziende (o i professionisti con un BM) alla gestione delle nostre attività su Facebook e relativi progetti e possiamo aggiungere persone al nostro BM con la loro e-mail professionale (ovviamente vanno poi rimossi manualmente come utenti una volta terminato il lavoro).

I cambiamenti non piacciono a nessuno lo so, ma per diversi brand, specialmente quelli strutturati, con varie entità e molti accessi da gestire, il BM è davvero indispensabile.

Per creare un account puoi partire da business.facebook.com.

Allora, sono riuscita a trasmetterti l’importanza di questo strumento?

5.00 avg. rating (98% score) - 3 votes

Tu cosa ne pensi?

Commenti

  • Pingback: Quando e perché usare il Business Manage...()

  • Paola

    Ciao Veronica, leggo spesso i tuoi articoli, interessanti e sempre utili per il mio lavoro. Una domanda su BM: ho provato ad utilizzarlo e, sinceramente, mi è sembrato macchinoso e incasinato. Utilizzo da tempo Hootsuite e mi trovo benissimo (anche se, in effetti, su FB la portata viene un po’ limitata). Credi che sia comunque necessario passare a BM anche se ci si appoggia ad una piattaforma come Hootsuite? Ti ringrazio e complimenti ancora!

    • Ciao Paola! Grazie ne sono contenta 😉 Sono due strumenti diversi: Hootsuite è un social media tool che ti aiuta nella gestione e analisi dell’attività di tutti i giorni, il BM è specifico per FB e ti permette di gestire tutte le proprietà dell’agenzia/azienda sotto un unico cappello. Sai che sono stati fatti diversi test sul fatto le condivisioni di tool di terze parti incidano sulla portata e il fatto che la limitino non è mai stato dimostrato?

      • Paola

        In effetti è vero però dalla mia esperienza un po’ di calo nella portata c’è (o almeno l’ho notato soprattutto su alcuni clienti). Quindi consigli di utilizzare comunque tutti e due gli strumenti? Mi hai convito, riproverò ad utilizzare BM 🙂 Tanto conoscendo Mark prima o poi ci costringerà a farlo, giusto? 😉 Grazie ancora e buon lavoro!

  • Pingback: Facebook Ads, come misurare gli acquisti offline()