Facebook Video: arrivano sondaggi, quiz e sfide

facebook-video-quizNon è un segreto, i video sono il formato preferito dall’algoritmo di Facebook, specialmente quelli live; non è neanche un segreto il fatto che Facebook stia investendo sempre più per dare nuovi e performanti strumenti ai publisher per coinvolgere le proprie audience in modo sempre più interattivo (probabilmente in vista del roll out globale di Watch, la piattaforma video di Facebook).

Proprio in questa ottica, Facebook ha annunciato l’introduzione di una serie di nuovi tool molto interessanti, che spingono i brand a diventare dei veri e propri channel da seguire.

Gamification per i Live Video, sondaggi per i Live e On Demand

L’obiettivo è creare una piattaforma video totalmente diversa da quelle viste fina a ora, community-centric, in cui l’utente non è più un passivo spettatore, ma partecipa attivamente alla creazione del programma e dei contenuti che lui stesso consuma.

Si potranno creare video singoli o veri e propri Game Show completi di quiz, sondaggi e sfide; gli utenti potranno partecipare ai video in tempo reale e determinarne il proseguimento con i loro voti e le loro opinioni. 

Per chi voglia vedere la messa in pista di questi nuovi tool, live show come Confetti by InsiderWhat’s in The Box by Fresno integreranno questi strumenti già nelle prossime settimane.

Espansione della fan subscription alla pagina del proprio brand preferito

Facebook ha già testato la possibilità di “abbonarsi” alla pagina del proprio creator del cuore per 4.99$ in cambio di risorse, un badge speciale e anteprime esclusive; adesso la feature verrà abilitata anche per altri creatori. Che un domani si possa creare un sistema di membership direttamente su Facebook?

Arriva il Brand Collabs Manager

Uno strumento pensato per i creatori di contenuti che vogliano essere trovati e ingaggiati dai brand, il Brand Collabs Manager permette di cercare e trovare publisher con i quali fare affari e partnership.

E non finisce qui.

La piattaforma annuncia inoltre l’espansione degli Ad Break, pause pubblicitarie, ad altri creatori negli USA, nuovi video template per le pagine e molto altro pensato proprio perché ha intenzione di monetizzare direttamente con Facebook, mettendo a frutto la propria audience costruita nel tempo.

I video, intesi come contenuti altamente creativi e interattivi, non sono più un formato accessorio, ma parte fondante della vita e dell’evoluzione di Facebook, che promette di ridisegnare completamente l’esperienza di fruizione dei propri programmi preferiti intorno all’utente.

Pronti a integrarli in questa nuova veste nella vostra content strategy?

5.00 avg. rating (96% score) - 1 vote
Share:

Tu cosa ne pensi?

Commenti

Veronica GentiliFacebook Video: arrivano sondaggi, quiz e sfide