Come ottimizzare gli Eventi su Facebook

ottimizzare-eventi-facebook

 

Gli Eventi, croce e delizia di Facebook.
Delizia perché ci permettono di conoscere in modo facile gli avvenimenti più interessanti che si svolgono intorno a noi e ai quali sono interessati anche i nostri amici, croce perché tutti abbiamo l’amico che ti invita compulsivamente a tutti gli stramaledetti eventi che crea, anche se abiti a 500 km di distanza.
Il buon Facebook però ci ha visto del bel business intorno a questa funzionalità, tanto da creare un’app stand-alone, Events from Facebook, e da arricchirne nel tempo sempre più le opzioni, dagli Insights dedicati alla possibilità di reindirizzare immediatamente all’acquisto del ticket.

In questo post ti racconto come ottimizzare gli eventi, integrando anche consigli da parte dell’ufficiale Facebook Events Playbook.

Ottimizzare il formato Eventi

1. Scegli con cura l’immagine di copertina

Un’immagine viene processata 60000 volte più velocemente di un qualsiasi testo e se ci mettiamo che è quella la prima cosa che gli utenti vedono atterrando sulla pagina del tuo evento o quando qualche amico vi esprime interesse/partecipa, capisci che è davvero molto importante.

L’immagine ottimale deve misurare 1920 x 1080 pixels, ti consiglio di inserire poco o niente testo in modo che, quando viene mostrata anche in altri formati diversi dalla visualizzazione su pagina o sezione notizie non risulti troncata.

Scegli un’immagine di qualità, che rappresenti al meglio l’evento in modo immediato e semplice; evita troppi dettagli e ovviamente foto troncate e a bassa definizione.

2. Il nome dell’evento

nome evento facebook
Evita assolutamente nomi lunghi.
Circa l’80% delle persone che vedranno il tuo evento lo faranno da mobile e vedranno un titolo troncato se troppo lungo. Scrivere tutto maiuscolo e segni particolari (*°$£%), fanno sembrare l’evento poco ufficiale e non attendibile, quindi ti consiglio di non usarli.
Evita di scrivere luogo, data e altre info che puoi tranquillamente mettere nel campo descrittivo!

3. Location, data e co-host

Se possibile usa nel campo location quelle suggerite da Facebook e che corrispondono a pagine già esistenti, così che le persone possano capire con semplicità dove si svolge l’evento e trovare nella pagina corrispondente tutte le info necessarie. Se non trovi una pagina corrispondente alla location, inserisci tutte le info dell’indirizzo in modo che Facebook possa dare le indicazioni corrette per raggiungerla.

I Co-host sono pagine che possono gestire/modificare l’evento esattamente come stai facendo tu; assicurati di aggiungere come Co-host le pagine di artisti, location e partner che partecipano all’evento, in questo modo potrai aumentarne la visibilità. Per farlo devi essere amministratore della pagina e, ovviamente, accordati su eventuali modifiche che i Co-host possono o non possono fare, prima che venga fuori una frittata di evento.

4. Ticket e Parole Chiave

Si possono acquistare i ticket per il tuo evento? Ottimo, in questo caso inserisci il link dove è possibile farlo alla sezione “URL dei biglietti”. 

Troverai anche una sezione molto interessante da compilare, è quella delle parole chiave. Assicurati di inserire qui tutte le parole chiave pertinenti al tuo evento (es. argomento e interessi correlati, es. “dance music”, “arte”, “cucina indiana”, per ora ne puoi inserire max 3) in modo che Facebook lo possa suggerire alle persone alle quali interessano questi argomenti.

L’evento è gratuito? Segnalalo flaggando l’apposito campo!

5. Descrizione

Questa sezione è mooolto importante, perché è ciò che andranno a spulciare le persone che vorranno sapere di più dell’evento che le ha incuriosite. Scrivi una descrizione chiara, semplice e diretta. Ricorda di suddividere il testo in brevi periodi e per punti se necessario per favorirne la leggibilità.

Nella descrizione puoi utilizzare sia gli hashtag che le menzioni e ti consiglio di farlo, così come ti consiglio di inserire tutte le info che potrebbero essere utili ai partecipanti (come richiedere maggiori info, raggiungere la venue, acquistare il biglietto, etc).

Gli eventi si possono salvare come bozze e possono anche essere programmati.

Promuovere al meglio gli Eventi di Facebook

Creare e ottimizzare la pagina dell’evento è solo l’inizio; ora inizia la parte più importante, ovvero quella della promozione. L’evento infatti va veicolato per poter ricevere la visibilità e la partecipazione che merita.

Per assicurargli la massima diffusione ti consiglio di:

1. Dare maggiore visibilità agli Eventi in Pagina

Se il tuo brand lavora molto con gli eventi ti consiglio loro di aumentarne la visibilità in pagina. Nelle impostazioni clicca su “Modifica Pagina” e porta loro in una posizione più alta, magari subito dopo le foto.
Ti consiglio inoltre di lasciare flaggate le opzioni “Pubblica nuovi eventi sul diario” e “Mostra gli eventi importati nel calendario” che trovi nella tab degli Eventi alla voce Impostazioni, in modo da garantire la maggior visibilità possibile.

2. Invita gli amici

Grazie al Cielo Facebook ha finalmente deciso di limitare il numero di persone che ogni utente può invitare agli eventi a 500 (in casi di particolari rompipalle so che il numero è ancora minore), quindi ti consiglio di scegliere con cura chi vuoi invitare all’evento dei tuoi amici.
Come sai, non puoi invitare i fan della pagina, ma puoi invitare gli amici collegati al tuo profilo; chi di loro sarebbe interessato a quel tipo di evento? Chi può, fisicamente, parteciparvi? Selezionali con cura ed invitali.

3. Condividi il tuo calendario eventi

Sai che puoi condividere il tuo calendario eventi?
Basta andare sulla tab Eventi della tua pagina e cliccare su “Condividi gli eventi”.
Cosa più importante, le persone possono iscriversi ai tuoi eventi e ricevere una notifica ogni volta che ne crei uno (trovi il numero degli iscritti alla voce “X persone ricevono gli aggiornamenti”). Stimola i fan ad iscriversi ai tuoi eventi e, ovviamente, meritati la loro fiducia ed interesse (evitando di creare eventi in continuazione e per qualsiasi cosa, ad esempio).

4. Prova con il QR code!

Ok, personalmente non credo molto nei QR code per la diffusione dei link in ambito marketing, ma magari la tua audience ama questo formato e lo usa tantissimo, vale la pena provare. Sulla pagina dell’evento trovi un tasto con 3 pallini (°°°) cliccandovi sopra puoi fare varie azioni, tra le quali generare un QR code tramite il quale promuovere l’evento.

5. Coinvolgi i partecipanti postando sulla bacheca dell’evento

Ogni evento genera una vera e propria bacheca nella quale (se lo permetti) possono postare le persone e, ovviamente, tu come pagina.
Ti consiglio di utilizzare la possibilità di restare in contatto con i partecipanti (e quindi massimizzare la possibilità che i contenuti collegati all’evento vengano diffusi) postando aggiornamenti prima, durante e dopo l’evento.
Prima per creare attesa e generare interesse, magari raccontando i preparativi dell’evento.
Durante per condividere i momenti più belli dell’avvenimento e dopo per favorire il ricordo positivo dello stesso, stimolando la condivisione delle immagini dei partecipanti.
Mi raccomando, non esagerare con gli aggiornamenti se non vuoi che le persone disattivino le notifiche dell’evento o, peggio, lo abbandonino e ricordati di rispondere e animare i vari post che le persone pubblicano sulla pagina dell’evento.

6. Promuovi a pagamento l’evento

Hai 2 possibilità per promuovere l’evento ed aumentare i partecipanti/interessati:
a) Promuoverlo con il formato specifico “Incrementa la partecipazione al tuo evento”
b) Promuovi la call to action “Acquista il biglietto” (ovviamente se hai un link dove è possibile acquistarlo)
Ti consiglio di testare questa possibilità, ovviamente mostrando l’inserzione a persone che per interessi, comportamenti, caratteristiche demografiche, titoli di studio, etc e/o vicinanza potrebbero voler partecipare all’evento.
Tieni anche presente che, ad oggi, la partecipazione agli eventi di Facebook non è particolarmente attendibile; quante volte hai messo “Parteciperò” ad un evento e non ti sei presentato? Quindi prendi i dati sui partecipanti con le molle.

Ricapitolando

Gli eventi di Facebook possono rappresentare un ottimo strumento per far partecipare le persone agli avvenimenti della nostra attività, ma perché funzionino dobbiamo accertarci di:

  • raccontare al meglio e nel modo più chiaro possibile cosa si dovranno aspettare e perché partecipare
  • stimolare l’interazione con l’evento e la condivisione delle esperienze legate allo stesso prima, durante e dopo
  • comunicare l’evento alle persone che potenzialmente ne sono interessate (e non alla qualunque)

Solo così riusciremo a farvi partecipare le persone…sia virtualmente che dal vivo!

5.00 avg. rating (98% score) - 4 votes
Share:

Tu cosa ne pensi?

Commenti

Veronica GentiliCome ottimizzare gli Eventi su Facebook