Perché NON utilizzare “Metti in evidenza il post”

non-usare-metti-in-evidenza

Lo trovi sotto ogni singolo post della tua Pagina Facebook e sembra suggerirti che solo un paio di clic ti separano dall’ampliare il numero di persone esposte al tuo contenuto;
si tratta del tastino “Metti in evidenza il post” che in molti utilizzano per promuovere ciò che pubblicano nella propria Pagina e che in realtà andrebbe assolutamente evitato da chi vuole fare Facebook Marketing sul serio per almeno 2 buoni motivi.

1. Limitate opzioni di targeting…

Il tuo obiettivo quando fai marketing in questo social network (e, in realtà, qualsiasi tipo di comunicazione tu voglia fare) è di dare il messaggio giusto alla persona giusta nel momento giusto.

Proprio per far sì che questo accada, Facebook mette a tua disposizione una marea tra interessi, comportamenti, caratteristiche socio-demografiche e connessioni tramite le quali definire il tuo pubblico, la maggior parte dei quali non ritrovi quando scegli di “Mettere in evidenza il post”;

si perché quella funzione è stata pensata per semplificare la vita all’utente inesperto che in 2 click vuole promuovere il proprio contenuto, in modo semplice e poco impegnativo.

Puoi infatti scegliere solo tra:

  • Persone a cui piace la tua Pagina (il che potrebbe anche andare bene se hai intenzione di raggiungere i tuoi fan, ma con un specifico obiettivo, come vedremo più avanti)
  • Persone a cui piace la tua Pagina e i loro amici (un’accozzaglia di persone che potrebbero non avere niente a che vedere con il profilo del tuo potenziale cliente)
  • Persone che scegli mediante le opzioni di targhettizzazione (a meno che tu non utilizzi un Pubblico già salvato, personalizzato o simile, puoi solo scegliere il paese di residenza, il genere, l’età e fino a 10 interessi… un po’ riduttivo, non trovi?)

2….E un unico obiettivo

Schermata 2016-05-03 alle 14.53.47Come sai, le campagne Facebook vengono divise per obiettivi.

Ad oggi ce ne sono ben 11 tra i quali scegliere ed è cruciale decidere a priori qual è la finalità della nostra campagna per investire al meglio i nostri soldi; infatti, in base all’obiettivo, nella maggior parte dei casi Facebook ci offrirà un formato specifico per lo stesso e cercherà di raggiungere le persone più propense a fare quella determinata azione, sia essa un Mi Piace sulla Pagina, una visualizzazione video, un click sul sito web e una partecipazione all’evento.

Se utilizziamo il famoso bottoncino “Metti in evidenza il post”, l’obiettivo per il quale verrà ottimizzata l’inserzione sarà sempre e solo uno: interazione con il post.

Non importa se ciò che è cruciale per noi è che le persone vi clicchino e vadano sul nostro sito o che partecipino all’evento o che, peggio, facciano una determinata azione sul nostro sito (iscrizione, acquisto, richiesta info..), quell’inserzione è SEMPRE E SOLO ottimizzata perché la gente (definita tramite le magre opzioni di targeting di cui sopra) vi interagisca.

Immagino che tu pubblicherai non solo immagini, ma anche link e video sulla tua Pagina e con obiettivi del tutto diversi dal semplice engagement…perché sprecare soldi? Usa il pannello Gestione Inserzioni (o meglio ancora, il Business Manager).

Quando utilizzare “Metti in evidenza il post”?

Quando l’obiettivo della tua inserzione è il semplice coinvolgimento e il tuo target sono i fan o un pubblico salvato, personalizzato o lookalike.

Tieni però presente che, creando da qui un’inserzione, questa non finirà nella campagna/gruppo inserzioni che vuoi tu, ma in un a campagna a se stante dal nome Post: “didascalia” (cosa noiosa se ci tieni ad avere i gruppi di inserzioni ben divisi per singolo obiettivo in campagne).

E ora dimmi, se ancora sicuro di voler utilizzare “Metti in evidenza il post”? 😉

 

5.00 avg. rating (97% score) - 2 votes
Share:

Tu cosa ne pensi?

Commenti

Veronica GentiliPerché NON utilizzare “Metti in evidenza il post”