Cara azienda, prima di pensare ai Social…

prima-di-pensare-ai-social

Cara azienda,
ormai sappiamo che questo account sul social X, Y e Z s’ha da aprire;
dopotutto, le persone sono lì, è lì che si relazionano, raccontano e informano.
Il problema è che però, molto molto spesso, si tende a dare a questi benedetti Social Network ruoli e obiettivi che, per loro natura, proprio non possono rispettare.
Il problema è, moooolto spesso, proprio perché non è chiaro cosa possono concretamente rappresentare per il business, si rivelano una grande delusione.
Ma come, sono su Facebook da più di 6 mesi e ancora non ho venduto niente?
Possibile che pubblico un post al giorno e nessuno mi considera?
Un anno di Tweet pubblicati con costanza maniacale e ora scopro che Twitter mi ha fatto solo il 2% di traffico?!
LO SAPEVO IO CHE QUESTI SOCIAL NETWORK SONO UNA PERDITA DI TEMPO.
Basta, diamo tutto in mano allo stagista/segretaria super impegnata/cugino che sa usare il computer/tool-autopubblicatore-malefico-di-feed-inutili e finiamola qui.
O forse, dovremmo vedere se non è stato fatto qualche errore a monte, qualcosa che ha vanificato qualsiasi nostra attività in qualsiasi Social Network.

Queste sono tutte le domande che consiglio di porti prima di avviare qualsiasi attività di Social Media Marketing; sono domande che ti aiuteranno non solo a fare un check globale della tua attività, relativi obiettivi e posizionamento voluto (il Marketing Plan, questo sconosciuto), ma ti eviteranno di “partire dal tetto per costruire la casa”.

Cosa che, purtroppo, succede sovente.

Prima di pensare ai Social Network

  • Prima di pensare ai social, chiediti se offri un prodotto/servizio che le persone realmente vogliono o potrebbero volere. Se ciò che proponi non ha mercato, se non risponde ai desideri e bisogni di nessuno, non sarà certo un account aperto su Facebook a cambiare le cose.
  • Prima di pensare ai social, chiediti se hai un solido marketing plan con una strategia, delle tattiche, target, obiettivi definiti. Se questo non c’è, è altamente probabile che abiterai i Social senza una strategia e una finalità specifica, senza alcuna integrazione con gli altri strumenti e canali che hai messo in campo, senza alcuna mappa che ne guidi il percorso. E quasi sicuramente, saranno inutili per la tua azienda.
  • Prima di pensare ai social, chiediti se conosci davvero le caratteristiche, i bisogni, i desideri delle persone che vuoi intercettare. Se non sai a chi vuoi rivolgerti, quali sono i tratti dell’audience che ti vuoi creare e che vuoi coinvolgere, non solo ti farai guidare nella scelta dei Social da abitare da preferenze personali, ma non otterrai nessuno risultato business-oriented. Più probabilmente, farai pesca con le bombe a mano.
  • Prima di pensare ai social, chiediti se hai un sito web coerente, ottimizzato, usabile, piacevole, orientato alla conversione. I social network rappresentano un canale attraverso il quale raggiungere e coinvolgere le persone, che quasi sicuramente per conoscerci meglio e decidere di acquistare da noi avranno bisogno di altre informazioni, della possibilità di capire con completezza cosa e come lo offriamo. E senza un sito web ben fatto, strategicamente posizionato e sempre aggiornato, questo sarà quasi impossibile; ricordati sempre che i social sono un canale, non il fine ultimo di una strategia ed investire in Social Media Marketing senza avere un buon sito web equivale a spendere migliaia di euro in eventi per incontrare clienti e potenziali clienti, per poi portarli in un ufficio fatiscente che cade a pezzi.

 

Ragiona su questi aspetti e, solo dopo, pensa di fare Social Media Marketing seriamente.

Viceversa la delusione potrebbe essere cocente.

5.00 avg. rating (97% score) - 2 votes
Share:

Tu cosa ne pensi?

Commenti

Veronica GentiliCara azienda, prima di pensare ai Social…