Arrivano le “Super” Call To Action su Facebook

super-cta-facebook

 

Oltre un miliardo di persone ogni mese visitano le Pagine Facebook, che permettono di collegare quotidianamente brand e persone.
Negli ultimi anni le Pagine Facebook si sono sempre più sofisticate, da semplice social account, a spazio in cui il brand può raccontarsi, inserire contenuti multimediali, suddividerli in tab, raccogliere recensioni, offrire un servizio clienti (tramite Facebook Messenger) e vendere (attraverso lo Shop e, a breve, anche con Messenger).

Pensaci, non si tratta più di una semplice paginetta, è diventato un vero e proprio micro-sito, al quale si aggiunge un’importante novità, annunciata proprio oggi: la possibilità di arricchire ulteriormente l’esperienza con dei Super Inviti all’Azione.

I Super Inviti all’Azione: comprare, prenotare,  acquistare biglietti direttamente su Facebook

Sarà possibile infatti a breve integrare le Call To Action (inviti all’azione) delle Pagine (quel bottone blu che compare sotto l’immagine di copertina della tua pagina da desktop e sotto il nome pagina da mobile) con vari servizi di terze parti (tipo delivery.com, Homeadvisor, Eventbrite, Fandango e molti altri in arrivo) per procedere all’acquisto/prenotazione di servizi e prodotti direttamente in Facebook.

Gli inviti all’azione (CTA) disponibili saranno:

  • Fai l’ordine (es. per ristoranti con sistemi quali delivery.com or Slice)
  • Prenota ora (con sistemi di terze parti tipo Booker, BookingBug, Front Desk, HomeAdvisor, Microsoft Bookings, MyTime, Pingup, Schedulicity, Setster Simplybook.me)
  • Acquista biglietti (con sistemi come TicketMaster o EventBrite)
  • Guarda l’orario di inizio spettacolo (si potranno sia vedere gli orari che acquistare biglietti con app tipo Fandango)

Questa possibilità è già disponibile in US, a breve anche negli altri paesi.

Nel caso in cui tu già non lavori con uno dei sistemi di terze parti integrato da Facebook, non disperare.

Sono state aggiunte altre Call To Action che rimanderanno direttamente a Messenger, quali:

  • Richiedi un preventivo
  • Richiedi orario (per coordinare le prenotazioni, al momento disponibile per le pagine che hanno aggiunto la sezione Servizi)
  • Acquista ora (mostra i prodotti e permette di acquistare direttamente nella sezione Shop)

Disponibili anche le specifiche per gli sviluppatori.

Ma non è finita qui…

14630888_200270423715653_5646030476788367360_nNo perché Facebook fa anche un altro annuncio; renderà ancora più semplice alle persone raccomandare i brand ai loro amici.
Quando gli utenti creeranno un post chiedendo agli amici consiglio, questi amici potranno menzionare le pagine nei commenti e postare queste raccomandazioni in una mappa che si andrà a creare (e quindi è molto molto importante che tu abbia completato al meglio le informazioni sulla tua Pagina per essere facilmente trovato e consigliato).

E si sa, il passaparola è la forma di promozione migliore che esista dall’inizio dei tempi.

Il disegno di Facebook dietro ai semplici aggiornamenti

Non è difficile da capire e lo stesso Facebook lo dice a chiare lettere

We’ve built Pages to be the mobile solution for your business – a place where people can discover, interact and communicate with your business at any time, in any location and on any device. We’ll keep adding new features that are designed to help you grow your business and succeed in a mobile-first world.

In un mondo di siti mal ottimizzati, dove ancora si fatica a capire il concetto del mobile first mentre i nostri clienti sempre più ci conoscono, considerano e scelgono tramite i loro dispositivi, Facebook offre ai brand (specialmente alle piccole e medie aziende che, guarda un po’, sono la spina dorsale del nostro paese) una soluzione completa e unica per abitare al meglio il mondo mobile.

Si pone come ecosistema (Facebook non è più un semplice social network da un pezzo, come ripeto spesso nel mio libro) in cui l’utente trova e troverà sempre di più tutto ciò di cui ha bisogno online.

E il brand ha la possibilità di raccontarsi al meglio.

Negli ultimi mesi il gigante blu ha offerto sempre più, a distanza ravvicinatissima, strumenti per chiudere il cerchio della vendita online, dal farsi conoscere (awareness), alla vendita, al mantenimento del cliente (retention), Facebook sembra voler coprire tutte le fasi del funnel.

 

Quanti ne sapranno cogliere tutte le opportunità?

4.83 avg. rating (96% score) - 6 votes
Share:

Tu cosa ne pensi?

Commenti

Veronica GentiliArrivano le “Super” Call To Action su Facebook