Arriva la tassa Apple su “Metti in evidenza” il post

tassa apple metti in evidenza

tassa apple metti in evidenza

In arrivo un aggiornamento assolutamente da conoscere per tutti gli utenti iOS che usano la funzionalità “metti in evidenza”: l’introduzione di una tassa del 30% da parte di Apple sui pagamenti effettuati per boostare i post attraverso le app iOS di Facebook e Instagram.

Questo cambiamento, che entrerà in vigore alla fine di questo mese in USA e verrà esteso agli altri mercati durante l’anno, è una diretta conseguenza dell’aggiornamento dell’App Store del 2022 e che va a colpire Meta e altre app social che permettono agli utenti di pagare all’interno dell’app per le promozioni.

In pratica, da ora in poi, se metti in evidenza un post da app iOS Instagram o Facebook, la promozione sarà processata e pagata direttamente tramite Apple, “che trattiene una commissione di servizio del 30% sul pagamento totale dell’annuncio, prima di eventuali tasse applicabili.”

Non solo quindi si pagherà direttamente ad Apple, ma a differenza di come eravamo abituati a fare, il pagamento è totalmente anticipato all’ordine della promozione.

Fortunatamente però Meta ha trovato un escamotage per evitare questo sovrapprezzo.

La Soluzione di Meta per evitare di pagare la percentuale ad Apple

Meta ha subito chiarito: “Siamo tenuti a rispettare le linee guida di Apple o a rimuovere la possibilità di boostare i post dalle nostre app. Non vogliamo eliminare la possibilità di boostare i post, poiché ciò danneggerebbe le piccole imprese rendendo la funzione meno scopribile e potenzialmente privandole di un modo prezioso per promuovere la loro attività.”

Per aggirare questa tassa Apple, propone una soluzione alternativa: l’acquisto di promozioni direttamente dai siti web di Instagram e Facebook, sia da desktop che da mobile. Questo approccio non solo ci permette di evitare la tassa del 30%, ma mantiene anche la piena accessibilità alle funzionalità di promozione che già conosciamo.

In pratica, basterà accedere direttamente a Facebook.com e Instagram.com sia su computer desktop che su un browser web mobile e attivare la campagna, mantenendo tutte le stesse funzionalità del potenziamento dei post dalle app iOS.

A proposito di “Metti in evidenza il post”…

 

È cruciale ricordare che le opzioni che permettono di promuovere i singoli post rappresentano “un modo facile” per chi ha scarsa conoscenza delle piattaforme pubblicitarie di Meta o un’integrazione a chi ha già un piano di advertising ben strutturato alla base.

Che tu gestisca brand piccoli o grandi, tieni presente che gli strumenti “Metti evidenza” non sostituiscono né mettono a disposizione la completezza e profondità di strumenti ai quali si ha accesso usando il pannello Gestione Inserzioni.

Generalmente il vero Social Media Manager o l’imprenditore saggio che voglia avere risultati concreti e continuativi con Facebook e Instagram non si limita a dare un po’ di visibilità ai post ogni tot, ma crea delle campagne strutturate e diversificate attraverso il pannello Gestione Inserzioni.

Anche perché, è bene ricordarlo, con i like e le condivisioni non si pagano le bollette a fine mese 🙂

Veronica Gentili

Veronica Gentili

Imprenditrice digitale, speaker, consulente e formatrice specializzata in Social Media Marketing e autrice di 4 libri best seller di settore. Veronica è considerata come uno dei maggiori esperti di Social Media Marketing in Italia e tra i 50 professionisti più influenti in ambito Ad-tech al mondo.

Ricevi subito la check-list gratuita “Come ottimizzare gli account Facebook e Instagram dalla A alla Z” + BONUS SPECIALE

Entra GRATIS nella Community Privata di Veronica Gentili

Oltre 20.000 professionisti come te ne fanno già parte

Ti potrebbero interessare anche…