Facebook Wi-Fi: cosa è e come attivarlo

facebook wifi

Ti è mai capitato ultimamente di ricevere una notifica su Facebook che ti avvisa dei luoghi che offrono la connessione wi-fi nella zona in cui ti trovi?
Sapevi che puoi abilitare una funzionalità che ti permette di trovare le attività che offrono questo servizio intorno a te e, soprattutto, di far scoprire la tua azienda tramite questo nuovo strumento?
Si tratta di Facebook Wi-Fi, un nuovo sistema introdotto da Facebook che aiuta a trovare le reti wi-fi gratuite ed aperte intorno a noi;

qui ti spiego come attivarlo e renderlo una risorsa di business.

Come funziona Facebook Wi-Fi lato utente

facebook wifi schermata utenteNel menù a livello di profilo personale su dispositivo mobile basta andare su “Trova Wi-fi” e subito avrai accesso ad una mappa che ti mostra le attività con rete wi-fi disponibile nelle vicinanze; ovviamente, dovrai attivare la funzionalità che permette a Facebook di rilevare la tua esatta posizione (già, ancora più info per il gigante blu).

Avrai la possibilità di ricevere le indicazioni per raggiungere l’attività segnalata sulla mappa o andare direttamente alla pagina; una comodità, soprattutto per i turisti sempre a caccia di connessione gratuita (e per chi quindi lavora in zone turistiche).

Le Reti Wi-fi segnalate da Facebook sono quelle pubbliche e gratuite, anche se, mi riferisce Francesco Agostinis, che al momento è impreciso, “prende” tutte le reti Vodafone wifi che però aperte non sono.

 

 

Come funziona Facebook WiFi lato azienda

Cosa ci guadagna un bar, un hotel e qualsiasi attività aperta al pubblico che lavora su base locale ad abilitare questa funzionalità?

  • Semplificazione del processo di accesso alla rete: le persone semplicemente devono fare check-in presso la tua attività per utilizzare la wi-fi, senza creare nuovi account o perdersi tra password complesse da inserire; una volta fatto il check-in verrà loro richiesto se vogliono diventare fan della tua pagina
  • Visibilità gratuita per il tuo esercizio: ogni volta che una persona fa check-in su Facebook viene creata una “storia”, visibile nella Sezione Notizie degli amici dell’utente stesso
  • Migliore posizionamento: più check-in ed interazioni migliorano il posizionamento della pagina nell’app mobile di Facebook e nella tab “nelle vicinanze”

Per abilitare un Facebook hotspot qui trovi come fare “da solo” (e capire se il tuo router è abilitato), qui invece come contattare Facebook in quanto Hardware provider.

Facebook wi-fi: ne vale la pena?

Lato utente sicuramente, lato brand c’è un’importante riflessione da fare; se già utilizzate un sistema che richiede dati personali (es nome e cognome, indirizzo email) tramite inserimento manuale da parte dell’utente o Facebook Login, chiediti:

vale di più la pena avere informazioni specifiche sui clienti da poter riutilizzare per l’invio di promo e per analisi interne o un check-in (ed eventuale “like” su Facebook)?

Sicuramente, in assenza del primo sistema, l’accesso offerto ai clienti tramite Facebook Wifi è già un buon modo per favorire l’interazione e la notorietà del nostro locale.

1.00 avg. rating (57% score) - 1 vote

Tu cosa ne pensi?

Commenti